A fuoco l’appartamento, muore carbonizzata. Non si esclude gesto volontario

Avrebbe dato fuoco alla sua abitazione di via Capone, ad Altavilla Irpina, per poi morire carbonizzata nella sua camera da letto.

M.C. 87 anni, viveva da tempo da sola in un appartamento a piano terra del comune irpino.

Una badante ogni tanto si prendeva cura di lei, ma in questi giorni di quarantena l’anziana – completamente sola – forse in preda ad un crollo psicologico, si è lasciata andare.

Sul posto sono giunti i Carabinieri della locale stazione e una squadra dei Vigili del Fuoco dalla centrale operativa di Avellino. Una volta domato l’incendio, la macabra scoperta. Il corpo della signora era già carbonizzato.

Non si esclude alcuna ipotesi ma si privilegia quella del gesto volontario.