88enne spara ai due figli invalidi e ne uccide uno

Ha esploso due colpi di pistola contro i due figli invalidi, uccidendone uno, poi ha chiamato la polizia per confessare l’accaduto. A sparare è stato un uomo di 88 anni residente alla periferia di Napoli. La vittima aveva 47 anni ed era invalido grave; il fratello, ferito a un braccio, ha 51 anni e soffre di un handicap più lieve. Agli agenti il pensionato ha detto di aver agito perché disperato per le condizioni della famiglia e per il futuro dei figli.

La polizia sta indagando sulla provenienza dell’arma, una Magnum, con cui l’anziano, che non ha precedenti, ha sparato.

Al momento degli spari in casa era presente anche la moglie dell’anziano, una donna di 79 anni, che non è riuscita a impedire l’omicidio. Entrambi i coniugi sono stati portati al commissariato. Tgcom24