43enne investita in via Circumvallazione: disposta l’autopsia

E’ stata disposta l’autopsia sul corpo della 43enne che sabato è stata investita in pieno centro ad Avellino.

Sarà conferito in giornata, dalla Procura della Repubblica di Avellino, l’incarico al medico legale Elena Picciocchi per eseguire l’esame sul corpo di Anna Rita Salandra.

La 43enne avellinese, volontaria della Croce Rossa, è deceduta nel tardo pomeriggio dell’altro ieri, dopo essere stata investita da un’auto in via Circumvallazione, all’altezza di campetto Santa Rita mentre attraversava la strada.

Alla guida dell’auto un 53enne del capoluogo che si è fermato subito per prestare i primi soccorsi.

Nei suoi confronti si procederà per omicidio stradale. La vettura è stata sottoposta a sequestro. La Polizia municipale ha avviato le indagini e cercherà di fare piena luce sulla dinamica del drammatico incidente.  Il 53enne, ancora sotto choc, è risultato negativo al test alcolemico. Ha anche avvertito un malore quando si è reso conto della gravità della situazione.

Anna Rita, non sposata, lavorava in un noto supermercato della città. La notizia della sua scomparsa ha gettato nello sconforto familiari, amici e colleghi.

A seguito dell’esame autoptico, che sarà eseguito presso l’ospedale “Landolfi” di Solofra, la salma della 43enne verrà liberata e riconsegnata ai familiari per poter celebrare i funerali.