34enne muore al “Moscati”, salma sotto sequestro: si indaga

Un ragazzo di Montoro muore a soli 34 anni al “Moscati” di Avellino.

A.D., queste le sue iniziali, era ricoverato presso la struttura sanitaria avellinese in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva cardiologica.

Il giovane aveva avuto una seria malattia – una forma di leucemia – dalla quale sembrava essersi ripreso. Invece è arrivata la ricaduta e poi il decesso.

Su richiesta dei familiari, la salma è stata posta sotto sequestro dalla Procura di Avellino che ha disposto l’autopsia per accertare le cause del decesso.