1° maggio, via al tour dell’Ugl. Vassiliadis: “La sofferenza di ogni categoria professionale è ferita sanguinante”

A bordo di un autobus il sindacato farà tappa in trenta citta’ italiane per far sentire la vicinanza ai lavoratori in un momento così fragile

“Mai come ora, tra attivita’ commerciali chiuse o a rischio e lavoratori sempre piu’ precari o ad un passo dalla povertà, abbiamo la necessità di tenere ben saldi nella mente e nel cuore i valori della vita”.

Così Costantinos Vassiliadis, segretario provinciale dell’Ugl Avellino annunciando l’iniziativa del primo maggio itinerante promossa dal segretario generale Francesco Paolo Capone.

A bordo di un autobus, l’Ugl raggiungerà ogni regione d’Italia per portare la propria solidarietà in un momento di profonda emergenza. Partendo da Roma, davanti alla Casa dei lavoratori, sede del sindacato, il tour ha effettuato, ieri, la prima tappa a Napoli. Ad accoglierli anche una delegazione dell’Ugl Avellino.

“Con il motto ‘Il lavoro cambia anche noi’ é  stato inaugurato il primo maggio itinerante dell’Ugl proprio dalla città in cui 71 anni fa nacque il nostro sindacato, l’allora Cisnal. Mission dell’iniziativa è raggiungere i lavoratori in ogni provincia d’Italia ed ascoltare, nel rispetto delle norme vigenti ed in un periodo tanto complicato, i cittadini. Temi principali per i quali continuiamo a batterci sono la legalita’, la sicurezza nei luoghi di lavoro e la partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese, come stabilito dall’articolo 46 della Costituzione”.

“Abbiamo avuto modo di confrontarci sulle problematiche legate al nostro territorio e alle tante vertenze che hanno messo in ginocchio la nostra provincia. Ora bisogna rispondere alla crisi sanitaria ed economia per salvare il sociale. Bisogna dare risposte concrete a tanti lavoratori affossati da un’emergenza senza fine, in ogni comprato senza alcuna distinzione”.

Il viaggio, lungo le province italiane, proseguirà a: Messina, Reggio Calabria, Matera, Brindisi, Bari, Campobasso, San Salvo, Pescara, L’Aquila, Frosinone, Fiumicino, Cagliari, Rieti, Terni, Firenze, Arezzo, Civitanova Marche, Ancona, Bologna, Venezia, Trieste, Monfalcone, Verona, Trento, Riva del Garda, Genova, Aosta, Torino e Milano. Il tour dell’Ugl si concluderà sabato Primo Maggio a Milano, in occasione della Festa del Lavoro.